MIO FIGLIO POTREBBE AVERE LA SINGROME DI DOWN O TRISOMIA 21

Voglio raccontarvi la mia ultima gravidanza.. non è da me parlare della mia sfera privata, ma davanti a tanta bellezza non posso fermarmi!
Avere due figli non è stata una passeggiata per me, eppure dovrebbe essere la cosa più facile e naturale al mondo!
Prima del primo genito le sofferenze e delusioni sono state tante, ma poi grazie al cielo è arrivato il nostro primo cucciolo, e lì mi sono sentita nuovamente donna!
…già, perchè se una donna perde la speranza di poter avere un figlio spesso succede che si senta incapace, inerme a metà…
Ma il brutto l’ho vissuto davvero nella gravidanza del secondo genito!
Mi diagnosticarono subito due camere gestazionali, una vuota ed una piena, e mi dissero che quella vuota avrebbe portato via quella piena… Iniziai ad implorare dio, ferma a letto, perchè non avvenisse tutto ciò.. mi monitoravano di settimana in settimana.. era sempre lì… era sempre con me, dentro di me.
Ancora mi commuovo scrivendo questo..
Un paio di visite successive mi dissero che le due camere non erano più due come credevano… ma una con una grande banda amniotica, e che questa, se si fosse rotta avrebbe amputato mio figlio, in qualsiasi epoca gestazionale, nella parte del corpo che toccava in quel momento. L’eco che mi stamparono raffigurava mio figlio con la banda amniotica sul collo… scoppiaia a piangere davanti a mia madre ed al mio compagno.
Mi dissero che forse sarebbe stato meglio interrompere la gravidanza perchè questa banda era davvero troppo grande e che sarebbe potuto succedere anche all’ultimo mese, ed il parto mi avrebbe mandata fuori di testa…
Decisi di andare avanti.
Ero preoccupata per il mio primo figlio ma non avrei mai perso la speranza davanti ad una possibilità!
…feci il duotest ed ecco che mi calcolarono 1 rischio su 34 di avere trisomia 13/18 o 21….
Uscii da quella stanza come una mummia… sembrava che il destino volesse in ogni modo togliermi quel figlio… sì… perchè con tutte le trisomie associate sarebbe morto poco dopo la nascita… ma c’era anche la possibilità che avesse anche solo la trisomia 21, comunemente detta come SINDROME DI DOWN.
E sì!
Lo voglio! Comunque sia è mio figlio e se dovesser avere la Sindrome di Down vorrà dire che mi abbraccerà più forte, che mi sorriderà di più e che mi amerà incondizionatamente anche da grande!
…Questa fu la riflessione che feci dalla stanza delle visite al bagno…. ma non avevo in quel momento le forze per dire alla mia famiglia che volevo andare avanti.
come mi spogliai mi trovai una piuma bianca sullo slip ed uscìì gridando al mio compagno che i medici non capivano niente, che mio figlio era sano e che sarebbe nato, con o senza SINDROME DI DOWN!
Tutti in sala d’aspetto mi guardarono e lui mi crebbe impazzita per un attimo… ma io sentivo che il segnale di quella piuma era che tutto sarebbe andato bene!
mio figlio ha 10 mesi, è sano, la banda amniotica non ha dato alcun problema perchè per fortuna è rimasta intatta e non ha nessuna sindrome associata… se l’avesse avuta non sarebbe stato diverso da lui, dai nostri figli, sarebbe stato comunque il figlio di una madre, il sorriso ed il pianto di un bambino e l’amore di un essere umano, elevato all’ennesima potenza!

MADE IN SIPARIO è un’associazione che collabora con i ragazzi che hanno la SINDROME DI DOWN e creano degli oggetti che sono veramente belli! io ho acquistato queste bellissime tovagliette, dove una, scritta proprio da loro recita “IL GIORNO PIù BELLO?
OGGI!”
per non dimenticarmi quanto è bella la vita, in qualsiasi forma e con le sue sofferenze!

E questi ragazzi ne sono la prova!!!

visitate il loro sito www.madeinsipario.it e guardate quanto meravigliosi sono loro e le cose che ogni giorno realizzano!

Ho deciso di pubblicare questo per la festa della mamma perchè ogni mamma possa capire quanto può essere fortunata ad avere un figlio, in ogni sua sfumatura o cromosoma ❤💛💚💙💜

Inoltre vi consiglio di leggere...

4 comments

Rispondi

Bellissimo questo articolo sono d’accordo con te hai fatto un bell”articolo scritto bene , perché anche io ho avuto dei problemi alla nascita, e la mia mamma ha avuto un parto difficile ed io sono nata con dei problemi ma per fortuna ora sto meglio. E mi piace questo articolo.

Rispondi

Wow.. ho i brividi.. la convinzione della propria forza è la strada più forte che esista!
Bellissimo questo articolo, una storia che ti fa capire quanto è bello essere mamma..
Viva le mamme!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Ti salutiamo calorosamente io e la mia bambina 😉😉😉😉😉

Rispondi

Bellissimo articolo e commovente in tutto…un cromosoma in piú o qualsiasi altro problema si può affrontare e vivere nel modo migliore possibile…senza mai scordarsi che tutti siamo persone… 😊

Rispondi

Bellissimo articolo…fatto bene e scritto molto accurato…
Fa riflettere molto…sulla nascita e la vita…😆😆😆😄😄😃😃😃

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. Required fields are marked *